• 16 Gennaio 2021

Associazione Nazionale Familiaristi Italiani

Avvocati e consulenti familiaristi a tutela della famiglia e dei minori

Carlo Ioppoli

  • Home
  • Dormi spesso dal tuo nuovo compagno e hai le chiavi del suo appartamento? Addio all’assegno divorzile

Dormi spesso dal tuo nuovo compagno e hai le chiavi del suo appartamento? Addio all’assegno divorzile

Andare spesso a pernottare a casa del compagno, detenere le chiavi dell’appartamento a lui intestato, ricoprire infine cariche nelle società da lui gestite: tutti questi elementi sono sufficienti per ritenere…

Il diritto del minore ad essere ascoltato nei giudizi che lo riguardano è previsto a tutela dello stesso

Lo ha chiarito la Corte di Cassazione con sentenza n. 16410/20 depositata il 30 luglio. Due nonni paterni chiesero al Tribunale per i minorenni competente di veder riconosciuto il proprio…

Addio a droga, alcool e vita trasgressiva: il padre può riabbracciare il figlio

Nuove speranze per il padre che ha messo da parte uno stile di vita trasgressivo e l’uso di alcool e droga: i progressi compiuti gli consentono di poter riavere con…

LO SCONFINAMENTO DA PARTE DEI SERVIZI SOCIALI E IL DANNO CONSEGUENTE PER I MINORI

Spesso, nella mia pratica di avvocato familiarista, mi è capitato di assistere, in un procedimento di separazione o divorzio, o in un procedimento di disgregazione del nucleo familiare in genere,…

Il principio di bigenitorialità e il correlato affidamento dei figli

Il principio di bigenitoriaità e il correlato affidamento dei figli. Ad entrambi i genitori è la prima soluzione che il giudice deve valutare nel caso di separazione della coppia, potendo,…

Il pregiudizio per i figli non fa spostare la competenza dal tribunale ordinario a quello per i minorenni

In coerenza con il principio di concentrazione delle tutele presso il giudice ordinario nell’ambito di conflitti tra genitori, la controversia relativa alla modifica delle condizioni di separazione o divorzio, nel…

L’AGGRESSIONE FISICA DEL MARITO NON GIUSTIFICA IL TRADIMENTO DELLA MOGLIE

Ai fini dell’addebito della separazione, se la condotta violenta dell’ex marito non può giustificare la relazione extraconiugale della consorte e comporta l’addebito allo stesso, la separazione può essere addebitata anche…

Il pregiudizio per i figli non fa spostare la competenza dal tribunale ordinario a quello per i minorenni

In coerenza con il principio di concentrazione delle tutele presso il giudice ordinario nell’ambito di conflitti tra genitori, la controversia relativa alla modifica delle condizioni di separazione o divorzio, nel…